Il super tank di Schulz per lo Huge Bluff al Canadian Championship [Video]

Kevin Schulz

Una mano che non potete perdere questa volta, visto che parliamo di un super bluff effettuato dal Campione PCA Kevin Schulz, ai danni di un ex campione WPT Main Event, Chanracy Khun. Da notare le size del contrattacco dello statunitense partito al turn e concluso con un’aggressiva e molto efficace mossa al river.

Kevin Schulz

Kevin Schulz

Il Canadian Championship

Eccoci puntuali con il nostro spazio dedicato alla ricerca delle mani più spettacolari scovate qua e là sul web.

Oggi ci trasferiamo in Canada, esattamente a Montreal, quando, nel 2017 si giocò il Canadian Championship da 2 milioni garantiti.

Il tavolo, in questo caso siamo al Day 3 con tutti i giocatori già in the money, fu ripreso all’interno delle 4 mura del Playground Club, una delle più apprezzate case da gioco presenti nella città canadese.

Il colpo che vi proponiamo quest’oggi, vede impegnati due soli giocatori, peraltro di fama internazionale.

Confronto Bonus Poker

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e i bookmaker sono mostrati a rotazione casuale.

I due sono Chanracy Khun, apprezzatissimo giocatore live e online, che tra gli altri successi in carriera, fu capace di shippare il Main Event WPT di Barcellona nel 2013, mettendo in fila un field complessivo di 249 iscritti che, in quella occasione, misero a girare un buy in di. €3.500.

L’altro protagonista del colpo è Kevin Schulz, statunitense di Chicago, vincitore in carriera fin qui di 2,15 milioni di dollari, tra i quali spicca la vittoria al PokerStars Caribbean Adventure – PCA 2015, dove finì davanti a Diego Ventura e Chance Kornuth.

Il super bluff di Kevin Shulz

La mano comincia con Khun che spilla da cut off una mano con la quale si può tranquillamente aprire, k 10, onorata da un rilancio pari a 725.000 su bui 150.000/300.000.

Tutti i suoi compagni di merende foldano, fino a quando la palla non giunge a Schulz che decide di difendere il proprio big blind con 8 3 .

Il flop accontenta entrambi, visto che 5 10 2 , apre un draw di fiori al giocatore americano, ma, soprattutto, dà la top pair all’original raiser.

Khun va in continuation bet per 1,2 milioni su un piatto che nel frattempo è diventato di 1,6 milioni.

Il rivale ci pensa qualche secondo prima di chiamare.

Un altro 2, questa volta di picche, fa propendere Schulz a rappresentarlo, visto che esce in puntata, che assomiglierebbe a una decisa value bet di 3/4 pot del valore di 3 milioni.

Khun ci ragiona qualche istante e dichiara il call.

Una carte del tutto ininfluente, scende sul river, un 6 e l’azione è di nuovo del Big Blind che spara poco meno di una Pot Size Bet in bianco rovinato.

A voi la conclusione della mano.

La copertura del colpo dovrebbe partire all’inizio della mano, se così non fosse, vi consigliamo di saltare fino a 04:16:00.

Author: Paula Dunn