Casino Lisboa, la storia della più grande sala da gioco portoghese

Uno dei più grandi Casino d’Europa è ubicato a Lisbona, capitale del Portogallo, e prende il nome – appunto – di Casino Lisboa. Nel tempo è diventato una struttura di riferimento per il gambling del vecchio continente, pur tra difficoltà logistiche e polemiche di vario genere.

Andiamo a conoscerlo meglio.

Una nascita tormentata

Prima di addentrarci nelle caratteristiche di questo Casino, alcune curiosità storiche: nato a cavallo tra attorno al 2006 a fronte di una spesa da quasi 110 milioni di euro (sborsati dalla compagnia Estoril-Sol), il Casino Lisboa è stato fin da subito oggetto di polemiche e controversie. Infatti, una scelta architettonica discutibile l’ha infatti fatto sorgere all’interno di un contesto urbano,  e non in una zona turistico-balneare, dove si presuppone potesse raccogliere più consenso. Il Casino Lisboa, invece, sorge in pieno centro, sotto gli occhi anche dei più giovani.

Casino Lisboa, infatti, è ubicato nel Parque das Nações, riqualificando una struttura costruita nel 1998, anno in cui l’EXPO si è svolto proprio nella capitale lusitana. La sala da gioco, infatti, sorge su quello che all’epoca è stato il “Padiglione del Futuro”.

Una regolamentazione politica particolarmente aggressiva fa sì che in Portogallo il 50% degli introiti netti delle case da gioco tornino al Governo, che quindi ha caldeggiato sin da subito nascita e gestione del Casino.  E ha avuto ragione: basti pensare che nei soli primi cinque mesi di attività, l’introito del Casino Lisboa è stato di oltre 30 milioni di euro. Annualmente, secondo i report diffusi in rete, il Casino di Lisboa genera un introito di circa 70 milioni di euro

Ma quella relativa all’ubicazione non è stata l’unica polemica che ha investito la casa da gioco della capitale: infatti, a soli 35 km da Lisbona vi è l’Estoril, paese in cui sorge non solo il celebre circuito del motomondiale, ma anche un’altra – frequentatissima – sala da gioco, che con il Casino Lisboa avrebbe senza dubbio perso attrattività.

In ogni caso, il governo ha appoggiato ambo i Casino, che ad oggi sono operativi con successo.

Casino Lisboa: una struttura enorme

Il Casino della capitale lusitana, in ogni caso, sorge all’interno di una struttura estremamente ampia, che ospita tantissimi tavoli e infinite slot machine. Non mancano diverse tipologie di roulette, che si affiancano ai giochi da tavolo più classici, come blackjack, baccarat, poker caraibico e (ovviamente) Texas Hold’em.

In pieno stile occidentale, poi, non mancano bar, ristoranti e aree dedicate all’intrattenimento. Vi è un centro commerciale particolarmente rinominato, intitolato al condottiero Vasco da Gama, oltre ad un teatro da 600 posti.

Particolare attenzione, al Casino Lisboa, viene data al cliente, con una serie di iniziative di promozioni mirate alla fidelizzazione del giocatore. Probabilmente, in questo senso, ha giovato la concorrenza con il limitrofo Casino dell’Estoril.

 

 

Author: Paula Dunn