De Nicola con 6 BB al FT del HR. Ma è terzo in chips!

La giornata precedente che ci ha appena salutato dal Casino Hilton di Praga, faceva sostanzialmente capo a tre eventi: il Main Event Eureka, il Day 2 del Super High Roller da €50.000 e il Main Event EPT by PokerStars che ha aperto i battenti proprio ieri con il Day 1 A.

Lasciando da parte l’ultimo dei 3 per il quale ci concentreremo in un articolo a parte e che troverete in Homepage a breve, in questo pezzo vi daremo conto di ciò che è successo negli altri due eventi.

EPT Prague €50,000 Super High Roller

Con la late registration aperta fino allo start del Day 2, altri valorosi condottieri del poker moderno, hanno deciso di giocare il torneo in questione.

Tra di loro Leon Tsoukernik e Tony G., che ormai fanno coppia fissa anche online, seguiti da Johan Guilbert, Ole Schemion, Thomas Muehloecker e altri 5 compagni di merende.

Tra i sopravvissuti dalla giornata precedente, c’era anche Mustapha Kanit, il quale aveva chiuso con uno stack inferiore ai 200K, ma che ha trovato il raddoppio a inizio Day2, grazie a un colpo vinto contro Mike Watson, nel quale i due le mettevano tutte dentro su 10 k 7 8 . Kanit aveva bisogno di un 9 o di un piolo della sua scala bilaterale, visto che si presentava allo show down con 9 9 , contro a k , dovendo dribblare pure i cuori. Un ottimo j gli faceva vincere il piatto.

Questo colpo permetteva a Musta di rimettersi in pizza con poco meno di 500.000 gettoni. 

Lo stesso Watson raddoppiava un livello dopo con una coppia di donne contro a 6 di Musta che tornava a quota 155.000, più o meno quella di partenza.

Il colpo della definitiva eliminazione del nostro portacolori, arrivava poco più tardi, per mano di Nick Petrangelo, che su un board 5 7 2 , chiamava la 3bet shove di Kanit con 8 7 che rimaneva buona fino al river sul a 9 dell’azzurro.

Tutti a premio, in testa Mateos

Lo spagnolo Adrian Mateos tornerà con quasi il doppio delle chips del suo avversario più vicino per la chiusura del torneo riservata al Day 3 del Super High Roller da €50.000 dell’EPT Praga al King’s Casino Prague. Il ritorno del Super High Roller all’European Poker Tour ha attirato 45 partecipanti e ha generato un montepremi di € 2.182.950, di cui € 742.200 andranno al vincitore di questa sera.

Mateos detiene un vantaggio imponente dopo aver vinto grossi piatti e aver posto in essere eliminazioni per tutto il giorno, e tornerà per il Day 3 alla ricerca del suo quinto titolo EPT. È seguito al secondo posto da Timothy Adams, che ha chiuso con poco più di 2.000.000 alla fine del Day 2. A completare gli ultimi cinque giocatori ci sono Nick Petrangelo, Chris Brewer e Orpen Kisacikoglu.

SHR Count-Courtesy PokernewsSHR Count-Courtesy Pokernews
Il Payout

€2.200 Eureka High Roller

Dopo quasi 16 ore di gioco, il vincitore del PokerStars European Poker Tour Praga da €2.200 Eureka High Roller deve ancora essere deciso.

La giornata è iniziata con 181 giocatori ed è scesa a sei prima che lo staff del torneo decidesse di far terminare la giornata e istruisse gli altri giocatori che avrebbero completato il torneo, oggi, venerdì alle 12:30 CET.

Con 6 giocatori rimasti, le opzioni sono state presentate ai giocatori, ma non è stato possibile raggiungere un accordo, quindi lo staff ha deciso il riavvio di venerdì.

Lo spagnolo Manuel Gonzalez (17.525.000) prenderà il comando del Day 3. Sarà seguito da vicino dal portoghese Pedro Marques (12.000.000), mentre il resto del gruppo, incluso Romain Lewis (425.000), è sopravvissuto agli ultimi tre livelli con un minimo di un big blind.

Dal terzo al sesto posto, infatti, ci si gioca i piazzamenti con un massimo di 6x e un minimo di un BB…

Tra di loro, quello messo meno peggio, vi è il nostro Ermanno de Nicola, terzo con 6 Grandi Bui.

Ermanno De Nicola-Courtesy Pokernews

Questo il Payout

 

Author: Paula Dunn