Gianluca Speranza e Leonardo Parmiggiani, doppietta di picche a fine EPT

La Kermesse di EPT Montecarlo 2022 sembrava ormai avviata a concludersi senza successi italiani. Poca fortuna nei momenti decisivi del Main Event, e poi altri segnali come gli assi scoppiati a Mustapha Kanit in un megapiatto i un 50k HE, sembravano voler fare intendere che non c’era nulla da fare, per i nostri, Sembravano, perché abbiamo assistito a due fantastici colpi di coda, da parte prima di Leonardo Parmiggiani e poi di Gianluca Speranza, che ha messo le mani sul suo primo High Roller EPT in carriera!

Gianluca Speranza distrugge l’ultimo 25k High Roller: è la prima picca HR in carriera!

Gianluca Speranza (foto sopra) si era qualificato al final day del 25.000€ High Roller dell’EPT Montecarlo con il terzo stack su 13 rimasti, ma la sua giornata ha preso presto una via molto promettente. Il top player abbruzzese si è guadagnato i galloni di chipleader del tavolo finale che vedeva Speranza partire con 2,5 milioni, inseguito dall’ex campione PCA Dimitar Danchev e al regular yankee Byron Kaverman, che in due pareggiavano lo stack dell’azzurro (1,3 milioni Danchev, 1,2 milioni Kaverman). Più indietro il vincitore del 100k Jean-Noel Thorel, Rodrigo Seiji, l’ungherese Czuczor, l’altro francese Bruno Lopes con due super reg in coda come Manig Loeser e Steve O’Dwyer.

Il “one man show” dell’abbruzzese

Proprio i due short sono i primi a uscire, con O’Dwyer seguito da Loeser. Quest’ultimo è vittima di un colpo preflop contro Gianluca Speranza, che così consolida la sua leadership. Poi è la volta di un altro grande protagonista di questo final day: Bruno Lopes. Il francese prima lascia il connazionale Thorel con le briciole in un cooler fortunato, JJ vs AA e J sul flop. Poi è sempre lui a eliminare il vincitore del 100k SHR.

Poker di 9 like a boss

Gli stack si livellano un po’ ma qui Gianluca riesce a dare un nuovo strappo al torneo, strappando la chiplead che nel frattempo era finita nelle mani di Lopes. Un poker di 9 centrato sul board 9 8 9 2 9 in cui l’azzurro ha bettato su tutte le strade mostrando poi j 9 ha rimesso le cose al loro posto. Poi Gianluca fa fuori anche Rodrigo Seiji, che era rimasto short e perde il colpo decisivo 99 vs A7 del nostro, che trova un 7 e un A sul board.

In pausa cena Speranza ha circa metà delle chips totali. L’altra metà è divisa tra i 4 rivali che però diventano presto 3. Sempre Gianluca Speranza si occupa di terminare ogni velleità di Kaverman, in un colpo preflop dominato AK vs K4. Il “one man show” continua con l’eliminazione di Czuczor, anch’egli stradominato dall’italiano con resti preflop QQ vs 66 e nessuna sorpresa dal board.

Lopes si guadagna il deal

Poi è Bruno Lopes a dare il la per l’heads up finale, eliminando Danchev e lanciando la sfida a Gianluca partendo in svantaggio, 3,2 contro 5,6 milioni. I due si accordano per un deal che spalma in maniera un po’ differente il rimanente payout: Gianluca si assicura un premio di 813.000€, Lopes uno da 703.990€. I due giocano per la picca e altro 40.000€. Speranza allunga vincendo la maggior parte dei piatti, poi Lopes trova il coinflip vincente che lo riporta sotto, ma il colpo finale è dietro l’angolo.
Su un board 9 2 q 6 Lopes punta 400.000, Gianluca rilancia a 1,1 milioni, Lopes manda tutto e Speranza chiama girando 3 8 per un colore floppato. Il transalpino scopre così di essere drawing dead insieme ai suoi q 8 e il torneo finisce con il meritato successo per il top player azzurro.

Gianluca Speranza, la più grande gioia live

Per Gianluca Speranza si tratta del premio più alto mai vinto in un singolo torneo live, non in assoluto. Ricordiamo infatti i tantissimi successi online dell’italiano, primo fra tutti il back to back di vittorie allo SCOOP Main Event.

DI seguito il payout del tavolo finale per questo 25k HR dell’EPT Montecarlo 2022:

PLACE
NAME
COUNTRY
PRIZE

1
Gianluca Speranza
Italy
€853,000*

2
Bruno Lopes
France
€703,990*

3
Dimitar Danchev
Bulgaria
€427,760

4
Marton Czuczor
Hungary
€329,040

5
Bryon Kaverman
United States
€253,100

6
Rodrigo Seiji
Brazil
€194,690

7
Jean-Noel Thorel
France
€162,160

8
Manig Loeser
Germany
€135,120

9
Steve O’Dwyer
Ireland
€112,600

* deal

Leonardo Parmiggiani aggiusta la mira: sua la picca nel 550€ NLHE

Che l’EPT Montecarlo 2022 non fosse destinato a rimanere orfano di successi azzurri lo sapevamo dal pomeriggio di ieri, quando Leonardo Parmiggiani aveva reso noto di aver messo tutti in riga nel final day dell’event #40, un No Limit Hold’em deep stack da 550€. Gli ingressi sono stati 391, con l’ex “Leuz87” che infine trova il successo dopo deal con il lettone Pavlo Vertiiko.

Leonardo Parmiggiani (courtesy of Danny Maxwell & Rational Intellectual Holdings)Leonardo Parmiggiani (courtesy of Danny Maxwell & Rational Intellectual Holdings)

Per il professionista emiliano si tratta di un meritato successo, tuttavia già sfiorato un paio di giorni prima. Parmiggiani aveva chiuso al secondo posto un 550€ H.O.R.S.E. per un premio da 6.900€.

Questo invece è il payout del final table vittorioso:

1° Leonardo Parmiggiani Italy €22,075*
2° Pavlo Vertiiko Latvia €21,575*
3° Abdellah Bouzergan France €19,620*
4° Manuel Garrido Spain €10,580
5° Andreas Fluri Switzerland €8,680
6° Lucas Parafita Rivera Spain €7,340
7° Dan Tolppanen Finland €6,350
8° Rita Hairabedian France €5,500
9° Stephen Thirlwell UK €4,780

* deal

Author: Paula Dunn