la distinzione tra i giocatori da attaccare

Quando parliamo di strategia per tornei MTT, la bolla – cioè quando rimangono solo poche eliminazioni o forse anche solo una, prima che vengono raggiunti i piazzamenti che pagano – è probabilmente la fase più discussa ed eccitante dei tornei. Potrebbe sembrare sproporzionato, soprattutto se si pensa a come la bolla presenta situazioni e decisioni che possono essere del tutto uniche rispetto a ogni altra fase di un MTT.

Giocare la bolla nei tornei di poker

I giocatori fanno cose in bolla che non fanno in nessun’altra fase del torneo. Alcuni diventano mostri ultra tight. Altri girano ultra-lose, aprendo otto mani di fila, cosa che non accade quasi mai in altri punti degli MTT.

Sopravvivere con successo alla bolla, significa attraversare quella linea che divide i cashers e i no cashers, e solo coloro che riescono a farcela hanno una possibilità di vincere i premi più grandi prima che si formi il tavolo finale e si decreti il vincitore finale. Si potrebbe dire che, a differenza di qualsiasi altra volta prima o dopo, quando il torneo è in bolla, l’intero montepremi è “in gioco”.

Ha senso, quindi, che così tanta attenzione venga data alla strategia in bolla. È una fase in cui un errore può essere particolarmente dannoso, riducendo notevolmente le tue possibilità di realizzare un profitto significativo o facendoti perdere del tutto la possibilità di chiudere a premio.

Con “bolla” ci riferiamo in senso generale alla fase del torneo in cui tutti sono più o meno consapevoli del fatto che il prossimo ko (o i prossimi) significherà raggiungere la cassa al termine del nostro cammino. Negli MTT con centinaia o addirittura migliaia di giocatori, la “bolla” può essere lunga e iniziare quando ci sono ancora tavoli da rompere. Allo stesso tempo, in un piccolo torneo da 40 persone, la “bolla” potrebbe davvero entrare in gioco solo quando si arriva all’ultimo knockout prima dei premi.

Distinguere i “giocatori” da “non giocatori”

Stai già facendo un buon lavoro nel riconoscere lo stile dei tuoi avversari e guardare come giocano anche dopo che hai passato le mani. Una volta che la bolla è finalmente arrivata, prova a stabilire chi tra quelli al tuo tavolo continuano ad essere “giocatori” coinvolti più o meno con la stessa frequenza (o un po’ meno) di prima, e chi più ovviamente è diventato molto più stretto con la selezione delle mani iniziali.

Ovviamente coloro che sono più corti in chips sono in qualche modo esentati da questa categorizzazione: se sono consapevoli della loro situazione, si chiuderanno necessariamente finché non troveranno una mano per cui valga la pena andare all in. Il tuo sguardo deve essere rivolto verso gli stack grandi e medi che hanno ancora diverse opzioni disponibili oltre al semplice push o fold. Prendi nota in particolare di coloro che hanno smesso di aprire i piatti da late position e/o non stanno difendendo i propri bui.

Pressione su medi e super tight

Sebbene le dimensioni dello stack siano importanti, sii più disposto a mettere pressione su questi “non giocatori” con aperture preflop, rilanci o 3-Bet in posizione quando giocano e CBet postflop se i colpi arrivano a svelare le prime tre carte comuni. Nel frattempo, fai attenzione con i “giocatori” che sembrano meno colpiti dalla bolla in arrivo, riconoscendo che non saranno disposti a rinunciare ai piatti anche quando non hanno le mani più forti.

Tieni presente che spesso negli MTT l’importo del buy-in e dei pagamenti ha molto a che fare con la percentuale relativa di “giocatori” e “non giocatori” nella bolla.

Nei tornei con buy-in basso relativamente pochi giocatori saranno preoccupati di fare soldi e guadagnare piccoli mini-cash. D’altro canto, in eventi con buy-in più elevati, l’incasso potrebbe creare un numero elevato di “non giocatori” poiché arrivare a premio ha un significato molto più importante per loro. Durante la copertura del Main Event delle WSOP (per esempio), abbiamo effettivamente visto un paio di rari casi di giocatori che hanno foldato gli assi in bolla per paura di perdere i soldi in un evento così prestigioso: è vero!

Come giocare la fase pre-bolla dei tornei [ 2 ]

Come giocare la fase pre-bolla dei tornei [ 1 ]

Come giocare la parte centrale dei tornei di poker [ 3 ]

Come giocare la parte centrale dei tornei di poker [ 2 ]

Come giocare la parte centrale dei tornei di poker [ 1 ]

Come giocare la parte iniziale dei tornei di poker [ 2 ]

Come giocare la parte iniziale dei tornei di poker [ 1 ]

Author: Paula Dunn