La migliore partita di blackjack a Las Vegas? La nostra guida

blackjack Las Vegas

A Las Vegas, il blackjack rimane uno dei pochi giochi da casinò considerato un “parente” degli skill games, nonostante il banco conservi un vantaggio matematico (seppur risicato). Il tema e il dibattito è sempre aperto e il conteggio delle carte (che è un’abilità) può spostare il punto di equilibrio, nel lungo periodo, tra player e casa da gioco.

Nel blackjack l’house edge è realmente ridotto all’osso, in particolare nella sua variante più popolare a Las Vegas: il single deck (un unico mazzo). 

Un terreno di sfida ritenuto molto pericoloso dalle sale europee, a tal punto che nessuno, nel Vecchio Continente si è mai sognato di proporre una cosa simile.

Blackjack: quanto possono spostare il conteggio e le regole?

In teoria, i giocatori professionisti abili nel conteggio delle carte (pratica ritenuta illegale solo se organizzata a squadre negli States) potrebbero anche ribaltare l’ edge a proprio favore, in particolare se le regole concordate con la casa da gioco vanno nella loro direzione.

Le regole hanno inoltre un peso determinante nel calcolare l’house edge. Pensiamo alla storia di Don Johnson che pur non contando le carte, fu capace di mandare broke diversi casinò a Atlatic City in una settimana, solo perché aveva sottoscritto un contratto con le sale, con regole a lui molto favorevoli. Si approfittò della crisi in New Jersey per avere a suo favore un edge matematico che riuscì a sfruttare grazie anche alla varianza favorevole in quella settimana.

“Contare le carte è lecito a Las Vegas”

Sul conteggio delle carte invece sono in molti a chiedersi quanto possa spostare questa skill. Sul tema vi invitiamo a rileggere il nostro approfondimento e di ben pesare l’analisi di Mark Pilarski, uno dei massimi esperti sul gambling negli States:

“Contare le carte non vuol dire imbrogliare. Per le leggi federali, statali e locali negli USA è lecito. Garantisce un vantaggio identificato in un range compreso tra lo 0,5%-1,5%. Un mazzo ricco di carte alte (10, Jack, Regina, Asso, Re) favorisce il giocatore. In questo caso il counter è disposto a scommettere cifre importante. Nel caso invece di un mazzo ricco di carte basse (2, 3, 4, 5, 6), il counter tende a piazzare bet più basse”.

Sull’aspetto legale non ci sono dubbi (diventa illecito negli States solo se il conteggio viene organizzato a squadre come nel film 21) ma è comunque una pratica non tollerata dai casinò, per questa ragione bisogna fare molta attenzione, soprattutto nell’uso degli schemi di puntata. In via del tutto teorica però se le regole sul mescolamento delle carte del Single Deck sono buone per il giocatore, sarà più facile contare le carte, in particolare per gli amatori.

L’aspetto però importante è che il conteggio delle carte è una forma pura di abilità e, pertanto, molto soggettiva, quindi difficile da pesare nel lungo periodo.

Puoi leggere qui la nostra guida su come giocare a blackjack in modo corretto

Il blackjack single deck: la sua popolarità effimera

Nel biennio 2016-2017, i casinò di Las Vegas avevano tirato fuori il classico coniglio dal cilindro, offrendo il blackjack in versione single deck (un unico mazzo). Una versione che era piaciuta molto soprattutto ai turisti della Strip perché l’house edge poteva anche ridursi allo 0,50% e “illudeva” i gamblers di poter contare le carte con maggiore facilità. Il blakjack era pagato – in quasi tutte le sale – 3 a 2 (come nel BJ classico).

I marketing manager di Las Vegas avevano fatto il resto, tappezzando la città delle luci di grandi cartelloni pubblicitari che spingevano questa nuova e dinamica variante.

Le conseguenze sono state però controverse per chi doveva gestire il banco.

E’ un business per i casinò?

La popolarità del blackjack aveva ripreso campo a tal punto che il volume d’affari del gioco nel 2017 era cresciuto del 5,4% rispetto all’anno precedente a livello mondiale, con revenues per $1,2 miliardi.

Il problema è che da potenziale business per i casinò si è rivelato un’arma a doppio taglio con un vantaggio troppo flebile che esponeva le sale a enorme varianza.

Le informazioni e le strategie si sono diffuse su internet e in città con una velocità impressionante, a tal punto da mandare rotto il gioco.

blackjack Las VegasI casinò sulla Strip offrono regole e condizioni sfavorevoli ai gamblers ai tavoli di blackjack single deck

Single deck: i casinò applicano una strategia conservativa

Per queste ragioni, a Las Vegas sono scattate le contromisure. I casinò della Strip hanno cambiato le regole, pagando il blackjack solo 6:5 e non più 3:2 per il mazzo singolo.

La differenza per i giocatori è stata traumatica.

Facciamo i conti dell’oste: se scommettete $10, il blackjack non vi verrà più pagato $15 bensì $12. C’è una differenza importante.

Il problema è che molti players non erano consapevoli e non hanno mai un approccio maturo e matematico verso il gioco. Le sale ne hanno approfittato e hanno re-introdotto partite con 2/4/6 mazzi, rovinando forse il gioco, in particolare se pagano 6:5.

Senza pensare all’applicazione di altre regole favorevoli al banco come quella del 17 morbido che consente ai dealer di non dovere osare con una terza carta.

Alcuni gamblers ritengono, a torto, di avere comunque un vantaggio con il mazzo singolo (nonostante sia pagato 6:5) rispetto a quello a doppio mazzo pagato 3:2. E’ una falsa credenza, in realtà non è così, è solo un’illusione.

L’edge è tornato a sorridere ai casinò (arrivando nel single deck addirittura all’1,7%) e le conseguenze sono state tangibili: nel 2018, i volumi del gioco in Nevada sono calati del 15%. Le sale della Strip più famose (Bellagio, Aria, Caesars, MGM, Wynn) sono state tra le prime a mettere la retromarcia e il BJ ha perso di nuovo il suo appeal per la massa dei turisti, ma non per i più skillati.

Il Blackjack single deck bancato 3:2

Tutto ciò però non vuol dire che per gli appassionati l’offerta single deck sia tramontata. E’ solo necessario prendere un taxi e allontanarsi dalla zona centrale e turistica di Vegas (la famosa Strip, la dorsale che divide in due la città) per raggiungere il quartiere di Downtown, il vecchio cuore pulsante della capitale occidentale del gambling.

A Las Vegas sono ancora due i casinò che offrono il blackjack Single Dec bancato 3:2:

El Cortez: 0.30% house edgeSilverton: 0.58% house edge

Per chi invece vuole farsi un’ora di macchina e raggiungere l’Eureka Casino a Mesquite troverà sempre una partita interessante 3:2, con limiti che variano da $10 (minimo) a $100 (massimo) a scommessa. La regola del 17 soft (con A che conta con un punteggio di 11) è però a vantaggio dei dealer.

Inutile dirvi di giocare usando la testa e rispettando in modo responsabile il proprio bankroll. Va bene divertirvi ma fatelo sempre puntando denaro destinato ai vostri hobby, con bet che potete permettervi.

El Cortez Single Deck

El Cortez rappresenta da anni una delle partite single deck riferimento di Las Vegas. Siamo lontano dal centro, a Downtown (a est dal centro di Freemont Street) e il BJ viene pagato 3-2.

La sala offre 9 tavoli solo per questo gioco a un mazzo.

Il casinò ha sviluppato su questa variante un’efficace strategia di marketing per attirare gamblers da ogni angolo della città. La scommessa minima è di $5 ma solo a determinati orari. Nel momento di maggiore picco di affluenza, si arriva a una bet minima di $10.

I giocatori possono raddoppiare con qualsiasi carta ma non dopo lo split. C’è la regola del 17 soft. Gli assi splittati possono ricevere al massimo solo una carta.

L’house edge è dello 0,30%.

Silverton Single Deck

La sala si trova a sud della Strip. Le regole sono un pò più conservative rispetto a El Cortez. I giocatori possono raddoppiare solo con 10 e asso e non dopo lo splitting. Surrender non è permesso così come il re-split degli assi. La bet minima, in genere, è di $10. L’house edge è dello 0,58%.

Las Vegas: i tavoli più caldi

Per numero di tavoli, El Cortez risulta la location con offerta maggiore nella contea di Clark.

Cortez 9Santa Fe Station 4Sunset Station 3Treasure Island 3MGM Grand 3Caesars Palace 2Golden Nugget 2Silverton 2

BlackjackIl Single Deck affascina i turisti di Las Vegas ispirati a film come “21” e al leggendario team del MIT

Le partite peggiori di Las Vegas per il Single Deck

In genere i casinò “turistici” e più popolari offrono condizioni più svantaggiose,  cercando di approfittarsi dei players meno consapevoli che non danno importanza ai dettagli del gioco.

Oltre a pagare il BJ solo 6:5 hanno regole più avare per i players. Non è conveniente sedersi a questi tavoli ma molti turisti ignorano queste condizioni.

Ecco i casinò più popolari con gli house edge più alti per il Single Deck pagato 6:5:

Caesars Palace 1,97%MGM Grand 1,70%Fremont 1,70%Palace Station 1,70%Treasure Island 1,70%Santa Fe Station 1,70%Palms 1,70%Golden Nugget 1,16%

Vuoi giocare correttamente? Puoi consultare qui il nostro calcolatore per il BJ

Author: Paula Dunn